Uno scalino alla volta senza esitare

Anche i pastorelli, benché distratti, vanno a scuola. Correre sui prati e nei boschi all’avventura è mooolto più divertente che starsene fermi in classe. Ma un bravo pastorello sa cos’è il dovere e non si tira indietro.

Dai Martìn, scendi a fare colazione e non dimenticare lo zainetto!

Oh poveri noi! Non si può dire che Martìn sia molto ordinato. Riesce a dimenticare in giro anche il secchio del latte, e non è certo piccino, figuriamoci lo zaino di scuola. Lo sa bene il nonno che ha passato tutta l’estate a recuperare forche e rastrelli, cappello e scarponi. All’imbrunire non c’era mai niente al suo posto. Martìn è così, spensierato. Vede un prato e non resiste alla tentazione di togliersi le scarpe e correre a piedi nudi sull’erba solleticante. Ecco un sentiero nel bosco, e abbandona tutto alla ricerca di rami e pigne per costruire un vascello.

I bidoni del latte "dimenticati" da Martìn!

I bidoni del latte “dimenticati” da Martìn!

Per tutta l’estate si è alzato alle quattro di mattina, vispo come un grillo. Veloce a vestirsi e subito pronto per aiutare il nonno a mungere le mucche e portarle al pascolo. E adesso? Tante storie per stare altri cinque minuti a letto.

Arrivo mamma, ci sono quasi.

Accidenti! Questa cameretta è mille volte più piccola dei pascoli del Feudo eppure lo zainetto non si trova. E chi la sente mamma! Sotto il letto? No, non c’è. Nell’armadio? Niente.  Che sia finito nella montagna di calzini sporchi? Nemmeno. Sul tetto?  No dai, siamo seri, come fa uno zaino a finire sul tetto? Quella volta a Gardonè aveva perso la gerla del nonno. Ma c’era lo zampino di un dahú levogiro, a sentire lui.

Ecco qua gli scarponi :) ...

Ecco qua gli scarponi 🙂 …

Coraggio Martìn, sono già le sette e trenta, l’unica cosa che puoi fare è dire la verità.  Scendi le scale e confessa: mamma non trovo lo zainetto! Bravo così, un piede davanti all’altro senza timore, uno scalino alla volta senza esitare, coraggio.

Emh, mammina cara adorata?

Sì Martìn, cosa hai combinato? Questo tono sdolcinato lo conosco bene, cosa c’è che non va?

Hai presente lo zaino di scuola?

Pssh Martìn! Ehi! Oh-oh…guarda cosa c’è lì per terra vicino all’ingresso, la cartella!!!!

Niente mammina, niente. Sono pronto!

francescasarac

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...