La Disney sceglie la Foresta dei draghi

Tutto comincia con una telefonata alla fine di maggio. Non ci hanno trovato per tre volte di seguito, poi finalmente: “vorremmo realizzare una promozione per il lancio del prossimo film della Disney nella Foresta dei Draghi. Protagonista: il Drago Invisibile. Ad agosto sarà nelle sale, in tutta Italia”. “Ma come avete saputo di noi ?” “Su internet”.

Certo, la Foresta dei Draghi “sta su internet”, vero. Ma dovete vederla! In Val di Fiemme ci sono i draghi buoni del Latemar. C’è il sentiero, c’è l’atmosfera, e poi la foresta, la bellezza di un percorso di land art immerso nel fitto del bosco. E ancora le installazioni, il gioco del Difr: la storia dei draghi, gli effetti speciali, la mappa e le missioni da compiere. “Quando la torre più alta e più bella del Latemar comincerà a tingersi di blu, il ponte inizierà a sparire nel nulla…”.

Il drago invisibile parla di noi, del territorio che abitiamo

Nella casetta del dragologo della Foresta dei Draghi del Latemar la famiglia di Facchinetti e la famiglia di Colombo d

Ci sentiamo di nuovo. Una, due, tre volte. Volevamo spiegare la filosofia di MontagnAnimata, come facciamo le cose. È una cosa a cui teniamo moltissimo, ci abbiamo messo creatività, energia, tenacia e cuore. Parla di noi, del territorio che abitiamo. Le storie e le installazioni li hanno stupiti, gli effetti speciali del Difr li hanno conquistati.

Tra preparativi, definizione del progetto, approvazione da parte di Disney International due mesi sono volati: intensi, facendo squadra, in puro stile MontagnAnimata. Con gli artigiani del posto, le maestranze locali e il nostro dragologo che tutte le domeniche accompagna famiglie e bambini nella Foresta dei Draghi. Per le riprese abbiamo coinvolto video maker e fotografi con cui collaboriamo abitualmente. Sono competenti, appassionati del loro lavoro, innamorati di queste montagne.

Il risultato è una meraviglia, la soddisfazione è collettiva.  Mentre il video viene lanciato dai social media della Disney e dai talent coinvolti, Disney Channel ha promosso un concorso con in palio due weekend in Val di Fiemme, concordato con l’Azienda per il Turismo Val di Fiemme. Una collaborazione preziosa per tutto il progetto.

Fare cose mai fatte è quello che sappiamo fare

03

Quando ho chiamato i miei collaboratori per raccontare della Disney, non ci potevano credere. Graziano Bosin e Manuel Morandini, della Dolomiti Tv, per le riprese con telecamera e droni, Federico Modica per il servizio fotograficoLoris Paluselli l’abbiamo tenuto col fiato sospeso fino alla fine. Quando gli ho chiesto di realizzare una coda gigante di drago invisibile mi ha detto: “Sara, ma chiedermi qualcosa che abbiamo già fatto, mai?” “Certo che no, caro Loris! Fare cose mai fatte è quello che sappiamo fare!”

Il 27 e 28 luglio sono state due giornate intense. Abbiamo girato il video, ci siamo occupati degli ospiti: due famiglie speciali alla scoperta dei draghi! Ci abbiamo messo impegno e fatto le cose con cura. Quando i responsabili mi hanno rivelato: “raramente abbiamo sperimentato un’efficienza comparabile, sia per le capacità tecniche sia per la qualità delle persone coinvolte”, ho detto “sì, le persone fanno la differenza”.

MontagnAnimata è lavoro di squadra

backstage nella Foresta dei Draghi di Fiemme foto F Modica

Con il video di lancio del film della Disney abbiamo potuto dare prova di quello che sappiamo fare a un committente esigente: aspettative altissime e progetto ambizioso. Senza entusiasmo e creatività? Impossibile!

Ecco il Drago Invisibile ha lasciato tracce nella Foresta dei draghi.

Alla MontagnAnimata da sei stagioni siamo impegnati a realizzare progetti innovativi e sfide che ci hanno messo alla prova in tante occasioni, creando coesione, fiducia e stima tra persone che si sono appassionate a un’idea.

Il 10 agosto, “Il Drago Invisibile” esce nelle sale, in tutta Italia.

Grazie di cuore a Bruno Felicetti, Anna Vanzo, Beatrice Calamari, Fabrizio Bortolotti, Francesca Delladio, Sara Carneri, Graziano Bosin, Manuel Morandini, Nicola Sordo, Loris Paluselli, Emma Deflorian, la Regola Feudale di Predazzo e tutti i dipendenti della Latemar 2200 spa.

saracsaraa