Zaino batte valigia, dai 1650 metri in su

Chi ha letto “Il magico potere del riordino” ha un vantaggio. Nell’armadio dovrebbe esserci una sola scatola, grande quanto quella delle scarpe, sta tutto lì. Non l’avete letto? Mangiarsi le unghie non aiuta. Ecco l’abc.

2×1, quasi una regola

scarponi

scarponi

Di tutto due cose, in modo da avere un cambio. Due pantaloni, meglio se hanno la cerniera al ginocchio. Due magliette lunghe, due corte. Con la cerniera al gomito ne esistono alcune versioni ma i colori non sono un granché. Una giacca anti vento, impermeabile. Una felpa o un maglione di lana non guastano, il tempo può cambiare in un soffio. Scarponcini: piede destro, piede sinistro stanno al sicuro. E una crema solare, quella sì.

Avanza spazio? 3 libri almeno

libri

libri

Chi ha aderito all’Italian Book Challenge riuscirà a portarne qualcuno in più. Le tasche laterali dello zaino servono a questo. Un libro con la copertina blu entra di sicuro. Per tutti gli altri ci sono due possibilità: passare alla biblioteca di Predazzo (si libera spazio per un vestitino a fiori e infradito, per la sera) oppure scegliere libri con la copertina morbida. Magari bella, che fa compagnia. Terza possibilità: I draghi del Latemar di Beatrice Calamari lo trovate a Gardonè.

sarac

Video

Se la squadra è quella giusta c’è di mezzo il Difr

Una famiglia così non l’avevamo mai vista!

Due genitori che sognano di rilassarsi e poltrire appena scesi dalla telecabina. Gardonè ha un clima soleggiato, caldo, riparato. L’ideale per stendere un plaid e fare un riposino. Tutto vero a metà.

 

I bambini di chiudere gli occhi non ne hanno proprio intenzione. L’aria frizzante e il nido delle gargolle attiva il loro fiuto! Qui ci sono i draghi buoni del Latemar! C’è una missione da compiere: al piccolo Tof serve il nostro aiuto. Sveglia, sveglia”.

Quei due si stropicciano gli occhi, si guardano stralunati, trascinano i piedi in direzione del bosco. È lì che si fanno prendere dalla curiosità, dimenticano la lista della spesa e i pensieri. Via con l’avventura! A guidarli sono i bambini.

Ma chi l’avrebbe detto che sarebbe stata proprio la mamma a perdere la testa per MontagnAnimata?! A svegliarla è bastato l’albero gargougliante. A metterle fuoco ai piedi i segnali fumosi di Robinia. Al pozzo degli alchimisti non la fermava più nessuno. “Con il gioco del Difr non si può battere la fiacca! Siamo o non siamo una vera squadra?

sarac

Sulla MontAgnanimata faccio strada io!

Guida rapida per bambini vivaci e genitori “actionman”

La prima domanda che genitori e bambini fanno al punto informazioni di Gardonè (1650 m, all’arrivo della cabinovia) è: “Ma qua, cosa si può fare?” E noi iniziamo a snocciolare la vasta gamma di attività che prende vita sulla MontagnAnimata.

“C’è il DIFR, un gioco interattivo da fare tutti insieme. Ci sono tre sentieri tematici per camminare, imparare e divertirsi con i Giocolibri. C’è l’Alpine Coaster, per bambini dai 5 anni in su. Hai meno di 5 anni? Sul tubby non c’è limite di età perché scivolare sui gommoni colorati è uno spasso in sicurezza. C’è il laboratorio Dragonart, parco attrezzato e proposte creative sempre nuove. Ma alle 11.00 non potete mancare lo spettacolo itinerante. Oggi il prof. Propòlis vi accompagna a scoprire il mondo delle api. Si può fare davvero di tutto sulla Montagnanimata”.

Solitamente, alla fine la reazione è: occhio spalancato, bambini ansiosi di non perdere un minuto, genitori che si interrogano. “Da cosa cominciamo? Dove inizia il sentiero?

NO PANIC!

Ecco l’abc per famiglie e bambini felici! A MontagnAnimata c’è spazio per tutte le età e gli interessi. Ti piace viaggiare a tutta velocità? Non vedi l’ora di cercare le tracce dei draghi? Hai sentito raccontare di api, pastori, lavori antichi di montagna? Ti piace la scienza e sai tutto (o quasi) sulle rocce? In poche righe qui trovi cosa fare. Da soli, in famiglia o in gruppo, piccoli e grandi.

Ho meno di 5 anni, cosa posso fare?
DIFR (gioco interattivo): sì, con mamma e papà
SENTIERI TEMATICI con GIOCOLIBRO: sì, con mamma e papà
LABORATORIO AL PARCO: sì, con l’aiuto di Marinella (+ angolo morbido per riposare)
PISTA TUBBY: sì, e guidi tu!
SPETTACOLO ITINERANTE: sì, senza passeggino

Ho 5 anni, mia sorella 10, cosa è adatto a noi?
DIFR (gioco interattivo): sì, con mamma e papà o con una squadra fatta di amici!
SENTIERI TEMATICI con GIOCOLIBRO: sì, tutti i sentieri
LABORATORIO AL PARCO: sì, la creatività piace a tutti
PISTA TUBBY: sì, ciascuno il suo gommone
ALPINE COASTER GARDONÈ: sì, accompagnati da un adulto
SPETTACOLO ITINERANTE: sì, un po’ in fila indiana un po’ in cerchio
DIPINGI UNA CABINA: concorso per disegnare una delle cabine che migliaia di turisti e sciatori vedranno l’anno prossimo

Ho 10 anni, Matteo e Alice 15, vorremmo divertirci insieme
DIFR (gioco interattivo): sì, forma una squadra di amici e trova tutte le postazioni interattive. Se mamma e papà si aggiungono: no problem, è divertente tutti insieme
SENTIERI TEMATICI con GIOCOLIBRO: sì, tutti i sentieri
LABORATORIO AL PARCO: sì, dipingere con i licheni non capita spesso
PISTA TUBBY: sì, puoi sfidare i tuoi amici in velocità
ALPINE COASTER GARDONÈ: sì, accompagnati fino ai 14 anni, poi da soli!
SPETTACOLO ITINERANTE: sì, senza correre, c’è posto per tutti
DIPINGI UNA CABINA: concorso per disegnare una delle cabine che migliaia di turisti e sciatori vedranno l’anno prossimo

Cosa sono i Giocolibri? Libricini pieni di quiz, indovinelli, disegni e prove di ingegno per accompagnarti lungo i 3 sentieri tematici di MontagnAnimata: la Foresta dei Draghi, il Pastore Distratto e il sentiero Geologico del Dos Capèl.

< 8  anni: per piccoli cacciatori di draghi e bambini che hanno voglia di storie da portarsi a casa (La Pina, Fiabe storte del dahú)

> 8 anni: per giovani cacciatori di draghi, bambini che hanno voglia di sapere (Il Pastore Distratto, Il Pastore distratto e l’acqua), esplorare (Agente Speciale Geologico con kit) e leggere, anche tra le righe (La Pina, Fiabe storte del dahú)

franci2