Giocolibri, per esplorare i sentieri e attivare i 5 sensi

L’idea di scrivere e illustrare i giocolibri è nata pensando ai bambini e alle famiglie. Volevamo un formato leggero, facile da portare sui sentieri, aprire e chiudere con agilità, un passo dopo l’altro.

Con i giocolibri i bambini camminano, scoprono la montagna, esplorano il bosco. Tra le pagine c’è la promessa di scoperte avventurose e una missione sempre nuova da compiere. “Cerca Rametal e aiutalo a ipnotizzare il Mago Kraus, in modo che dimentichi cosa stava cercando”.

Gli indizi sono lungo i sentieri: per trovarli e completare il percorso serve spirito d’avventura, intuito e curiosità. Non basta guardare, bisogna osservare. I giocolibri sono il risultato di un bel lavoro creativo e riunioni collettive no-stop.

Non una, ma sei Avventure Cercadraghi

©Campanile

Le “Avventure Cercadraghi” sono ispirate al racconto di Beatrice Calamari “I draghi del Latemar”. C’è la fantasia di Marinella Migliori che in mesi di studio e ricerca si è conquistata la qualifica di dragologa. Sono suoi i calligrammi e l’alfabeto dei draghi. Mentre i draghi che fanno capolino tra le pagine sono opera dei ragazzi del Liceo artistico G. Soraperra di Pozza di Fassa (Classe V A e II A, anno scolastico 2010-2011).

I giocolibri parlano ai bambini: indicano il percorso, chiedono attenzione, segnalano tracce. Colori alla mano, ci sono indovinelli da risolvere, labirinti da attraversare, disegni da completare. C’è una missione da portare a termine. E alla fine il coraggio verrà riconosciuto.

Con Martìn, per scoprire il bosco, l’acqua e le api

pastore distratto

Martìn è un pastore distratto, nonno Gigi non è da meno. Il sentiero porta nel bosco: tra alberi secolari, radure tranquille e scorci bellissimi. I giocolibri del Pastore Distratto raccontano ai bambini di mucche e buon latte, di attrezzi per fare il fieno come una volta, di alberi che profumano, del valore dell’acqua e delle api.

Sono nati dalla fantasia di Alberta Rossi. Non poteva essere altrimenti:  ama la montagna, conosce le tradizioni, i nomi dei fiumi e i mestieri di una volta. Ha uno sguardo fresco, cura i dettagli e non si tira indietro quando si tratta di indovinelli e rime.

Mio papà saliva a falciare i prati a Gardonè. Dormivano nelle baite. Il pastore è un abitante estivo della montagna”. Stefano Dellantonio conosce tutto di queste montagne. Scoprire che ha talento e passione per il disegno e coinvolgerlo per i giocolibri è stata una bella soddisfazione. “A spasso con La Pina” nasce dal tratto sottile di Ilaria Castellan.

Chi l’ha detto che a MontagnAnimata si divertono solo i bambini in vacanza? Qui c’è un team col sorriso che passa l’inverno a scrivere, creare e dare forma alle idee.

Con Agente speciale geologico, si va in quota

sentiero geologico del dos capèl

Insieme al giocolibro “Agente speciale geologico” c’è un kit per veri esploratori: zaino, lente, occhiali e guanti. Tutto quel che serve per cercare, analizzare e conoscere le rocce. Partendo da Passo Feudo, un passo dopo l’altro, si possono osservare fenomeni geologici antichissimi, riconoscere rocce, fossili, filoni vulcanici, atolli marini.  Il giocolibro è realizzato in collaborazione con il Museo Geologico delle Dolomiti di Predazzo (MUSE). Volevamo essere accurati e raccontare ai bambini scoperte importanti sull’evoluzione della terra. Con la creatività e la passione di Elisabetta Demattio e i disegni di Daniele Ferrari non è stato difficile.

Le “Avventure Cercadraghi” e “Agente speciale geologico” parlano anche inglese e tedesco. Avete sentito parlare delle “Fiabe storte del dahù”? Per raccontarvi del dahù aspettiamo che tornino le nostre studiose. Stay tuned!

saraasarac

Annunci

5 pensieri su “Giocolibri, per esplorare i sentieri e attivare i 5 sensi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...